.
Annunci online

Pletone
pensieri di varia inutilità


Diario


1 dicembre 2005

La Val Susa e la gestione delle decisioni

Non prenderò posizione sulla diatriba sulla Tav. Non lo farò perché non posseggo elementi di conoscenza sufficienti del problema (e questo forse anche perché i media in generale ci hanno informato molto sugli scontri e poco sulle questioni). Mi preme però sottolineare come in Italia si sia costituita una sorta di posizione quasi univoca (a parte i soliti comunisti e verdi, sempre presenti dove c'è da scendere in piazza) in favore del progetto e contro i "resistenti". Quello che ho constatato nei confronti delle popolazioni della Val Susa, più che spirito di polemica è una sorta di fastidio, esemplificabile, per esempio in un post come questo. Insomma sono quattro gatti, non possono fermare questo progetto così fondamentale, sono i soliti che non vogliono le grandi opere in casa.
Però il fatto che questa notte si apprestino ancora a rimanere all'addiaccio in molti (non credo che da quelle parti faccia caldo), per manifestare non fa sorgere il dubbio non dico che abbiano ragione, ma che comunque abbiano qualcosa da dire di sensato? In fondo sono loro a vivere lì e sono le loro montagne che dovrebbero essere sventrate. Certo magari se non ci fossero non ci sarebbero manifestazioni, magari però non ci sarebbero nemmeno impianti sciistici, luoghi dove i cittadini che godranno dell'alta velocità andranno anche a trascorrere le loro settimane bianche lontani dallo smog. Forse qualche via di compromesso si può trovare, magari non è tardi per degli accordi, ma il clima è diventato molto teso e non sempre per colpa dei manifestanti (certo non ha aiutato la presenza massiccia della polizia in tenuta antisommossa che rendeva difficile i movimenti nelle zone interessate).
Su questa questione vorrei anche sottolineare che la politica c'entra molto poco. Non conosco il posto, ma conosco abbastanza le realtà di provincia. Di fronte a problemi grossi, che riguardano la vita di tutti normalmente le divisioni ideologiche si fanno da parte. Sinistra e destra sono categorie labili da applicare ai manifestanti. 

Integro il post con alcune fonti di informazione delle due parti: lo speciale del sito della Regione Piemonte e il sito della Comunità Montana Bassa Val di Susa.




permalink | inviato da il 1/12/2005 alle 1:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia     novembre        gennaio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

Pigiama media
Il sito del Corriere della sera
Ansa
La Stampa
Il Foglio
Il Riformista
Franco Battiato
www.filosofia.it
Philosophe
Cecenia
Alzataconpugno blog
watergate blog
Peace reporter
Amnesty International
blog freelance
Sbloggata
E-carta Blog
Wikipedia
Beppe Grillo
Internazionale
Mario Adinolfi
Occhio bidimensionale


Su MSN Messenger:
diegodefinis@yahoo.it


In questo blog troveretere pochi loghi, mai di partiti e movimenti politici.
Non perché al tenutario del blog non interessino, anzi. Il tenutario in questione però non sente di poter aderire pienamente e completamente a questo o quel movimento o idea. Per questo ci saranno opinioni e critiche in libertà nel rispetto delle idee di tutti


AVVERTENZE
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Questo blog non è un giornale per cui non verrà aggiornato regolarmente. Le opinioni espresse in forma anonima possono rimanere, purché non offensive. Anche le altre per carità, ma gli anonimi rischiano di più di cadere nelle manie censorie dell'autore.
Tutto il contenuto di questo blog è originale, compresa la foto della tool bar. Questo potrà anche essere utlizzato da altri, ma senza fini di lucro e citando sempre l'autore e la provenienza (per eventuali fini di lucro se ne può parlare in forma privata).

Per i curiosi la foto nella Tool bar propone il centro storico (e soprattutto il castello) di Castellinaldo, piccolo paese nel Roero, visto dalla parte bassa, dalla base della collina dove è appollaiato.

CERCA